Decostruire il lavoro: è questa la sfida che emerge dall’osservatorio privilegiato di Mercer.

La C-Suite è consapevole delle priorità che la propria organizzazione deve già affrontare per mantenere efficienza, agilità e crescita: la scarsità di talenti, la necessità di creare una cultura organizzativa più equa e inclusiva, una inedita spinta alla digitalizzazione, il benessere fisico, mentale e finanziario dei dipendenti. Il tutto migliorando la connessione con realtà satelliti, in una logica di impresa estesa, con l’obiettivo di generare un costante impatto positivo sulla società.

 

Il libro Work Without Jobs, scritto da Ravin Jesuthasan, Global Transformation Services Leader di Mercer, e John Boudreau, Professor Emeritus of Management and Organization and Research Scientist, USC Marshall School of Business, spiega in che modo le aziende possono cogliere le opportunità del futuro, scomponendo e ricostruendo il lavoro.

 

Il libro propone infatti un nuovo modello di lavoro che va oltre i confini tradizionali di ruoli e competenze e si costruisce su quattro principi:

 

  1. Partire dal lavoro (attività attuali e future) e non dai ruoli esistenti.
  2. Combinare il fattore umano e l’automazione.
  3. Considerare tutte le tipologie di rapporto di lavoro (per esempio assunzione diretta, gig, freelance, alleanze, progetti, altre modalità contrattuali alternative).
  4. Consentire al talento di “spaziare” sul lavoro anziché limitarsi ai tradizionali ruoli fissi.

 

Compila il form in fondo alla pagina per scaricare l’executive summary in italiano!

Scarica l’executive summary