Quali sono le competenze del futuro? Scoprilo con il nostro report

Il report analizza quali competenze sono ritenute essenziali dalle aziende e quali meno rilevanti per i prossimi tre anni.

 

Il 43% dei partecipanti all’indagine Mercer Pay for Skills del 2021 ritiene che la propria azienda avrà un fabbisogno delle competenze più richieste superiore o significativamente superiore rispetto alle altre competenze. Tuttavia questa urgenza di reperire professionalità per rispondere alle esigenze future non si riflette nelle scelte strategiche. Lo studio evidenzia che appena il 12% delle società ha una strategia formale per l’acquisizione delle competenze che consenta di monitorare la loro domanda di mercato e la loro disponibilità.

 

Questo report si propone di colmare questa lacuna, mettendo a disposizione delle aziende dati di mercato aggiornati e completi per consentire loro di adottare decisioni informate in materia di valutazione delle competenze, avanzamenti di carriera e trasformazione della forza lavoro.

 

Circa 200 società di diversi settori industriali hanno partecipato all’indagine sulle competenze future condotta da Mercer in collaborazione con Crunchr. Le competenze sono state valutate suddividendole per categorie, tra cui skill tecnologici e capacità innovativa, abilità commerciali, personalità e spirito di collaborazione.

 

Il report contiene informazioni dettagliate su:

  • Le competenze ritenute più rilevanti per le aziende intervistate
  • Le competenze che secondo le aziende saranno più importanti nei prossimi tre anni
  • In che misura le aziende si sentono in grado di soddisfare le proprie esigenze di nuove competenze nei prossimi tre anni
  • Quali competenze saranno più a rischio di automazione dal punto di vista dell’azienda 

 

A partire dai risultati emersi dall’indagine, il Report dell’indagine sulle professioni future fornisce informazioni su:

 

  • Le categorie professionali ritenute più rilevanti per le aziende intervistate
  • I ruoli più e meno ricercati nei prossimi tre anni secondo i datori di lavoro
  • In che misura le aziende si sentono in grado di soddisfare le esigenze che emergeranno nei prossimi tre anni per ciascuna professione grazie alla pianificazione della forza lavoro
  • Le aspettative dei datori di lavoro in materia di trasformazione del lavoro e della forza lavoro, suddivise per categorie professionali
  • Le categorie professionali che secondo le aziende evolvono più rapidamente
  • Le categorie professionali considerate a più alto rischio di automazione dai datori di lavoro
  • Le posizioni che secondo le aziende dovranno essere reperite all’esterno a causa dell’assenza di talent pool interni 

Quali sono le professioni del futuro? Scoprilo con il nostro report

Il report fornisce un’analisi approfondita delle professioni che secondo le aziende saranno più importanti per loro nei prossimi tre anni e contiene informazioni dettagliate sulle trasformazioni previste nel mondo del lavoro suddivise per categorie professionali.

 

L’indagine sulle professioni future di Mercer ha coinvolto 118 società di diversi settori industriali. Condotta in collaborazione con Crunchr, la survey ha valutato le professioni suddividendole per categoria, per esempio posizioni commerciali, corporate/amministrative, data & technology.

 

In particolare, secondo gli intervistati le professioni legate ai dati e alla tecnologia saranno fondamentali per le aziende nei prossimi tre anni.

Scarica i report "Future Skills" e "Future Jobs"

Inserisci i tuoi dati per ricevere i report via email

*Campo obbligatorio